L’unione fa la forza

<<Con un “formulone” che non stiamo qui a spiegare, gli studiosi esemplificano il concetto di “unione che fa la forza” della staffetta 4×100 con un numero (in secondi) che chiamano indice di cambio e rappresenta quanto la simbiosi tra i quattro velocisti produca un risultato migliore dei loro record individuali. L’indice realizzato dagli azzurri (2”70) è il migliore tra quelli fatti segnare da chi è salito sul podio nelle ultime edizioni dei Giochi>>.

Questo è un estratto dell’analisi tecnica della staffetta 4×100 che ha entusiasmato tutta l’Italia ai giochi olimpici di Tokio (da corriere.it).

È l’esempio concreto che quando si lavora in simbiosi e si uniscono le proprie capacità per un obiettivo comune si forma un Gruppo in grado di raggiungere traguardi eccezionali.

È la cultura che fa vincere sfide impossibili nello sport come nelle aziende.

È l’approccio che garantisce entusiasmo e permette ad un’organizzazione di crescere e prosperare.

“Io sono ciò che sono per merito di ciò che siamo tutti”.
Non conta quanto ognuno di noi possa essere brillante e preparato. Per far emergere e moltiplicare le nostre capacità e competenze abbiamo bisogno degli altri.

Se ti interessa questo argomento puoi leggere anche Ubuntu: si vince con la squadra

Roberto Malavolta
Laureato in Economia e Commercio, da sempre appassionato del mondo dell’impresa, è consulente aziendale e formatore nei processi di Marketing e Organizzazione dal 1992. Ha maturato una lunga esperienza collaborando con molte imprese di diverse dimensioni e appartenenti a vari settori di attività. Affianca gli imprenditori e i responsabili aziendali nell’affrontare i temi legati allo sviluppo sul mercato e all’orientamento al cliente, alla ottimizzazione organizzativa e al miglioramento della professionalità dei collaboratori.